Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

 
anni60me social
  
stay connected
 
 
anni60me in streaming
stay tuned
 
 
anni60me App
stay apped
 
 

"Step by step" il motto di coach Giuseppe Condello

"Step by step" il motto di coach Giuseppe Condello, timoniere di una Costa d'Orlando costruita per far bene ed approdata con pieno merito alla poule promozione del campionato di serie nazionale di basket. Non parlategli di Valmontone e Scafati, le prossime avversarie, perchè "King Kong" sa a malapena che le dovrà sfidare nel gruppo F che assegna un biglietto per la B dando la possibilità alla seconda dopo il girone all'italiana di andata e ritorno di rifugiarsi in un ulteriore spareggio. "Per ora so quasi tutto dell'Ortona, probabilmente la squadra più forte ma noi ce la giochiamo", conferma Condello reduce dalla full immertion sugli abruzzesi e dal martellamento quotidiano ai suoi giocatori che ha voluto in estate quando, avendo carta bianca ed un budget non esagerato rispetto alle concorrenti dal presidente Mauro Giuffrè, ha agito da manager all'inglese allestendo un roster con qualche big (il playmaker Dominguez su tutti ma anche Fazio e Marinello sono stati spesso tali) ma che, soprattutto, è riuscito a strappare la post season in volata perchè è stato un grande gruppo anche fuori dal parquet, con il capitano sovente non giocatore per infortuni Antinori, Vazzana, De Lise, Micale, Sgrò e compagnia viaggiante. La squadra biancorossa si trova da ieri sera ad Ortona dove oggi alle 18 (arbitri Riccardo Esposito Abate di Somma Vesuviana e Daniele De Stefano di Termoli) esordirà contro il temibile quintetto abruzzese. Un match quasi proibitivo quello che i paladini si apprestano a disputare, contro una compagine ambiziosa che punta decisa al salto di categoria. Il We’re Basket Ortona allenata da Domenico Sorgentone ha infatti concluso la sua regular season vincendo 24 partite su 26, collezionando 48 punti in classifica e chiudendo al primo posto nel Girone F grazie a giocatori di grande fisico e talento. Top scorer tra gli ortonesi è Fabrizio Gialloreto, ad oltre 15 punti di media ad uscita, ma il roster abruzzese è lungo e può far fronte ad ogni avversità. Ma le sorprese nei freschi play-off di A2 insegnano che tutto può succedere. (*ca*)

Go to top