Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

 
anni60me social
  
stay connected
 
 
anni60me in streaming
stay tuned
 
 
anni60me App
stay apped
 
 

Vojislav Stojanovic è arrivato a Capo d'Orlando

Vojislav Stojanovic è arrivato a Capo d'Orlando ed è pronto ad aggregarsi con i nuovi compagni dell'Orlandina basket, in ritiro da domenica a Tripi, con puntate al vicino palasport di Patti in attesa di affrontare la prima amichevole a Reggio Calabria contro la Viola ed iniziare a ranghi quasi completi al PalaFantozzi dalla prossima settimana la preparazione in vista della quinta stagione di serie A. Il giovane serbo è un talento classe 1997 che proviene dalla Stella Rossa, dichiaratosi eleggibile nel draft Nba 2019. Il prospetto gestito dall'agenzia Invictus Sport, 200 cm che sfiora i 100 kg di peso, è l'ennesima scommessa calcolata di un club quest'anno a forte impronta est europea. Stojanovic, scuola Stella Rossa, ha giocato l'ultima stagione nella FMP Belgrado in Serbia dove in 22 partite ha avuto 6.5 punti e 3 rimbalzi a gara di media. Reduce dagli europei under 18 da protagonista a Volos (Grecia) dove in 9 incontri ha scritto 14.6 punti e 6.8 rimbalzi con il 49.3% al tiro da due, il 29.5% da tre ed il 59.5% ai liberi, la nuova guardia titolare dell'Orlandina sembra pronto ad esplodere. E' descritto come giocatore aggressivo che interpreta con grande intensità le partite risultando letale a rimbalzo ed in crescita al tiro. Una volta avuto l'ok della Fiba Stojanovic sarà a disposizione di coach Griccioli che domani avrà anche l'ala-pivot Laurence Bowers e da lunedi anche il nuovo capitano Sandro Nicevic, mentre dopo gli Europei a fine settembre arriverà l'ultimo atleta, il playmaker Vlado Ilievski, ora sostituito dal vice Tommaso Laquintana. "Questa sarà una fase molto importante per noi - spiega il coach toscano - ci conosceremo meglio ed inizieremo a fare gruppo. Una delle prime cose che farò sarà quella di introdurre ai ragazzi la città di Capo d’Orlando, voglio che abbiano piena coscienza del territorio che rappresentiamo in campo. Il legame tra città, società e squadra è unico a Capo d’Orlando rispetto a qualsiasi altra piazza ed è per noi un aspetto prioritario, uno dei fattori su cui puntiamo di più". (*ca*)

Go to top